mercoledì 30 maggio 2012

L'Italia NON s'è desta...

E, sul web, dilagano messaggi indignati, e sempre più arrabbiati...
A suon di click, e "mi piace", di condivisioni varie di inni alla ribellione, si rimane tutti fermi, inermi, in attesa che succeda qualcosa...
Ma non succede nulla ! Ogni giorno, anzi, nuove zozzerie ci piovono addosso, da ogni lato, e tutto procede, come se nulla fosse...
Le auto, il traffico, il lamento continuo nei bar, ma nulla accade; NULLA !
Tutta la rivoluzione, sul web, in pochi comodi clik; grandioso !!!

Mi dice oggi un tizio, " a me, non mi tocca"; eh già, allora se non tocca a lui, chi se ne frega no ?!
Finchè non tocca, ad una nutrita maggioranza di noi, possiamo continuare la nostra rivoluzione, a suon di "mi piace", solidarizzando a poco costo, col disoccupato cinquantenne, con chi ha perso tutto, con chi è prossimo a perder tutto...

Ci si indigna per la parata del 2, ma non si pensa a molte cose, ben più gravi ed onerose; come alla seconda trance di FINANZIAMENTI ai partiti, che a breve verrà erogato, come alle commesse militari già acquisite, e alle solite questioni di sperperi che continuiamo a sentire ogni giorno...
Mi risulta così assurdo, strillare per una spesa di due milioni e rotti, mentre sono centinaia, i milioni di buttati negli enti inutili, o nelle inutili missioni militari all'estero...
Eh già, quelle con le quali, l'Italia scimmiotta le grandi potenze, o le potenze regionali, mentre siamo alla frutta, signori miei, se per fronteggiare l'ennesima calamità naturale, si ricorre alle solite accise una tantum, che poi dureranno anni, come al solito...

Non c'è motivo, di festeggiare il 2; solo se l'esercito rivolgesse le armi contro le "autorità", allora si che festeggeremmo tutti, tant'è fasulla, oramai, questa repubblica...

E dai, su, a botte di clik e mi piace, di lamento in piagnisteo, presto o tardi toccherà a tutti, e allora forse la pianteremo con questo lassismo e, da vittime, diventermo finalmente carnefici, quantomeno mandando a casa chi ci ha ridotti a tutti in povertà, chi ci ha sciacciati sotto il peso della paura, della minaccia e del ricatto.

NON sono commosso, dai fatti dell'Emilia, nemmeno dei fattacci di Brindisi; se mi commuovo, vengo distolto da quel sentimento prevalente che ora è, e deve essere solo quello della RABBIA !

M'è sacra e prioritaria la rabbia che covo da mesi; me la coccolo e preparo, perchè presto o tardi, sarà il momento dell'azione.
Intanto, azioni concrete si debbono e possono mettere in campo, sulle questioni di cui sopra e molte altre.

Ad esempio, sul 2 giugno: NON andare alla parata, NON vederla in televisione.
Una guerra silenziosa dobbiamo fare, COME MINIMO e per ora, BOICOTTANDO QUALUNQUE azione di questo infame stato.
NON guardate il calcio, disdettate le tv, non seguite più quei 4 corrotti, non ne vale la pena.
Boicottate gli europei e le olimpiadi, boicottate TUTTO QUELLO CHE PORTA ACQUA al loro schifosissimo sistema !
Fischiate le autorità, ovunque arrivino a piangere i nostri figli, le nostre vittime; ovunque arrivi la loro schifosa faccia, strillate e fischiate, senza rischio, questo possiamo fare, per ora...

Presto, dovremo seguire i fratelli islandesi, nell'unico possibile percorso di cambiamento.
Per ora, mi pare il minimo, BOICOTTARE STO' SCHIFO, in qualunque occasione ci mostri la sua faccia ufficiale di normalità, di falsa autorevolezza moralizzatrice e tassarola !!!

In alternativa, continuiamo pure a cliccare...
Posta un commento
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...